OPEN LECTURE – LEZIONE APERTA, 9 NOVEMBER 2017

 Milan, 9 November 2017 – Milano, 9 novembre 2017

Università Cattolica del Sacro Cuore, L.go Gemelli 1, Aula Magna

Sistema penale e protezione delle vittime di reato.
Attuazione della direttiva 2012/29/UE per le vittime di corporate crime e corporate violence

 

La lezione aperta è parte delle attività di sensibilizzazione e disseminazione del progetto internazionale “Victims and Corporations”, coordinato dal Centro Studi “Federico Stella” sulla Giustizia penale e la Politica criminale e co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito dei programmi congiunti “Rights, Equality and Citizenship” e “Justice” 2014 della Commissione Europea. Uno dei principali obiettivi del progetto (che coinvolge prestigiose istituzioni in tre Paesi: Italia, Germania e Belgio: per maggiori dettagli si veda sezione “About the project”) è quello di studiare e comprendere le esperienze e i bisogni delle vittime di reati, commessi da imprese nel corso della loro attività lecita, che abbiano prodotto danni alla salute, all’integrità fisica o alla vita delle persone (corporate violence).
Il progetto si concentra in modo particolare sugli illeciti derivanti dalle violazioni delle leggi in materia ambientale e relative alla sicurezza di prodotti alimentari, medicali o farmaceutici. L’obiettivo ultimo del progetto è quello di favorire una migliore e più efficace applicazione della Direttiva 2012/29/UE, che istituisce norme minime in materia di diritti, assistenza e protezione delle vittime di reato, la cui attuazione è destinata a incidere profondamente sugli ordinamenti penali di tutti i Paesi membri dell’Unione Europea.
Comprendere le esigenze delle vittime, in particolare di quelle di corporate crime e corporate violence, fino ad oggi poco considerate a livello normativo e politico-criminale malgrado la dimensione collettiva e transnazionale di questi reati è fondamentale in vista di una tutela effettiva di persone spesso esposte a gravi rischi di vittimizzazione secondaria o ripetuta, di intimidazione o ritorsione – sia pure in forme ‘atipiche’ in confronto alle vittime della criminalità comune, ma proprio per questo potenzialmente più insidiose – e di una migliore garanzia dei loro diritti di protezione, assistenza e accesso alla giustizia. In vista di tali obiettivi, nell’ambito del progetto “Victims and Corporations” è stata elaborata una serie di linee guida per i professionisti (polizia giudiziaria, magistrati, avvocati, operatori sociali e mediatori penali) destinati a entrare in contatto con questa tipologia di vittime, oggetto di attività mirate di formazione nonché, unitamente agli altri risultati del progetto, di più ampie iniziative di sensibilizzazione e divulgazione, in cui anche questa Lezione aperta si inserisce

L’evento si rivolge a tutti gli studenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e a tutti i cittadini interessati alla delicata e complessa questione dell’applicazione della Direttiva Vittime nei casi di criminalità d’impresa e, in particolare, di corporate violence.

La partecipazione è gratuita, fino a concorrenza dei posti disponibili, previa iscrizione obbligatoria al seguente link

Locandina


Programma

16.00 Registrazione dei partecipanti

16.30  Introduce e modera: Gabrio FORTI, Preside della Facoltà di Giurisprudenza e direttore del progetto “Victims & Corporations”

16.50 La Direttiva 2012/29/UE che istituisce norme minime in materia di diritti, assistenza e protezione delle vittime di reato
Claudia MAZZUCATO, gruppo di coordinamento del progetto ‘Victims & Corporations’

17.15 Le vittime della violenza d’impresa incontrano il sistema penale: videotestimonianze
Stefania GIAVAZZI, gruppo di coordinamento del progetto ‘Victims & Corporations’

18.20 Vulnerabilità e bisogni di protezione delle vittime di corporate violence
Arianna VISCONTI, gruppo di coordinamento del progetto ‘Victims & Corporations’

18.40 Le vittime di corporate violence nel procedimento penale
Enrico Maria MANCUSO, gruppo di ricerca del progetto ‘Victims and Corporations’

19.00 Interventi e dibattito

 


Informazioni per gli studenti che richiedono CFU

Sono ammessi ad assistere alla lezione aperta (previa iscrizione obbligatoria secondo le modalità sopra indicate) tutti gli studenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, con precedenza, fino a esaurimento dei posti disponibili, agli studenti della Facoltà di Giurisprudenza.

Questi ultimi, qualora siano interessati al conseguimento di 1 CFU collegato all’attività in questione, dovranno:

  • registrarsi in entrata e uscita (registrazione h. 16.00; durata complessiva della lezione h. 16.30-19.30)
  • leggere i seguenti documenti, reperibili nella sezione “Publications” di questo sito:
    • I bisogni delle vittime di corporate violence: risultati della ricerca empirica in Italia
    • Linee guida per la valutazione individuale dei bisogni delle vittime di corporate violence
    • Linee guida nazionali per la polizia giudiziaria, le Procure della Repubblica e i magistrati giudicanti, o in alternativa Linee guida nazionali per gli avvocati
  • sostenere un colloquio di verifica dell’apprendimento in occasione di uno degli appelli di Criminologia in calendario a partire da gennaio 2018 e per tutto l’A.A. 2017-2018.